Dark Mode Off / On

Fregola con le arselle, burrida alla cagliaritana, zuppa di cozze, sono solo alcuni dei piatti tipici della cucina cagliaritana.
Si perchè Cagliari è una città di pescatori, e il mare lo portiamo anche a tavola, offrendo un’esperienza culinaria indimenticabile per tutti i viaggiatori.
Spesso però, quando ci si ritrova in una nuova città, non è facile destreggiarsi tra le varie proposte, le fregature per i turisti potrebbero trovarsi dietro l’angolo.
Ecco perché ho pensato di preparare per te una lista su dove mangiare a Cagliari e dintorni, che altro non sono che i miei posti preferiti.

Dove mangiare nel centro storico di Cagliari


Tra una passeggiata e l’altra tra le vie dei vecchi quartieri, ti renderai conto che c’è davvero l’imbarazzo della scelta tra ristoranti e trattorie, ma quindi quale scegliere?
Ti faccio conoscere alcuni tesori gastronomici nascosti tra le pittoresche stradine del centro storico

  • Antica Cagliari, nel cuore della Marina si trova uno dei ristoranti più conosciuti della città. In un ambiente accogliente vengono serviti alcuni piatti della tradizione cagliaritana sia di terra che di mare.
  • Is femminas, qui antiche ricette sarde vengono riproposte in chiave moderna, e tutte le materie prime arrivano dal cuore della Barbagia di Seulo. Il locale è aperto da pochi anni, ma ha da subito avuto un ottimo riscontro grazie alla sua qualità e raffinatezza.
  • La cozzeria della Marina, il loro pezzo forte sono ovviamente le cozze, gratinate, alla diavola, alla marinara o fantasia dello chef, insomma per tutti i gusti.
    Il menu comprende inoltre diversi piatti sia di terra che di mare.
  • Ammentos, graziosa trattoria dove gustare cucina di terra tipica sarda. Il locale è piccolo ma molto accogliente, e l’arredamento ti trasporterà subito in una Sardegna autentica.
  • Pani e casu, situato nel quartiere Castello, il più alto della città. Arredato in tipico stile sardo, propone piatti ricercati e non banali accompagnati dalla magica vista che offre il Bastione Santa Croce.

Dove mangiare a Cagliari di fronte al mare

dove mangiare a Cagliari di fronte al mare

Immagina un piatto di linguine vongole e bottarga, con il sole che ti scalda la pelle e come sottofondo il rumore del mare.
Ora smetti di immaginare, a Cagliari è possibile in tutte le stagioni dell’anno, e questa è una delle cose che amo di più di questa città.
Oltre ai classici ristoranti vista mare, sul lungomare Poetto i chioschi rimangono aperti tutto l’anno ed alcuni di loro vantano una cucina tradizionale d’eccellenza.
Ecco i miei posti preferiti dove mangiare cucina tipica cagliaritana con vista mare.

  • Otium, si trova nella prima fermata del Lungomare Poetto. A pochi passi dal mare potrai gustare ottimi piatti a prezzi super accessibili. Imperdibile la frittura di pesce.
  • Antica Cagliari, dal cuore del centro storico di Cagliari ci si sposta nella sede fronte mare, con la stessa qualità che li contraddistingue.
  • Lo Scoglio, dal 1958 delizia i palati più esigenti con piatti di eccellente qualità, incorniciati da una vista mare pazzesca.

Dove fare un aperitivo tipico sardo a Cagliari

dove mangiare a Cagliari

Mini panadine, coccoi prenas, cullurgionis fritti e formaggi tipici sono solo alcuni dei prodotti sardi che ormai vengono serviti per accompagnare spritz e gli altri nostri drink preferiti.
Più che un aperitivo un viaggio nei sapori autentici della Sardegna.
Ecco i miei preferiti:

  • Ellusu, situato nel Corso Vittorio Emanuele, il cuore della movida cagliaritana. Offre una vasta scelta di taglieri rigorosamente in sughero, con prodotti tipici del territorio, cucinati secondo la migliore tradizione sarda. Il mio tagliere preferito è Sa Picchettada, dove troverai i sapori più autentici della Sardegna, tra culurgiones, purpuzza, coccoi prenas e tante altre specialità.
  • Al magazzino, In via Iglesias, a pochi passi dalle vie dello shopping cagliaritane. Anche qui troverai per il tuo aperitivo diverse proposte di taglieri con prodotti tipici, in un ambiente accogliente e giovanile.

Dove mangiare street food a Cagliari

  • I Caddozzoni il must dello street food cagliaritano. I paninari nascono intorno agli anni ’70 ed il primo a fare il suo ingresso sul Lungomare Poetto fu Baffo che, dopo generazioni, continua ad essere uno dei più famosi della città. Impossibile immaginare Cagliari senza il panino caddozzo (non ti dirò mai cosa significa).
    La scelta è vastissima, dal classico wurstel al cavallo, dalle verdure grigliate a quelle in pastella, diverse selezioni di formaggi e salse. Non si può dire di essere stati a Cagliari se non si è passati di qui.
  • Mordi, storie di mare, da salsiccia e cavallo passiamo ai panini di mare. Da Mordi ho trovato il panino al polpo più buono di sempre. Si trova in Viale la Plaia, in pieno centro, Il locale è dotato di posti a sedere, ma io preferisco sempre portarlo via e gustarmelo in una delle panchine fronte porto.
  • La pizzetta d’oro, altro famosissimo cimelio dello street food cagliaritano. La pizza al taglio più buona della città, talmente buona che ti consiglio di prenotarla se non vuoi rischiare tanta fila.

Cosa non mangiare a Cagliari

Uno degli errori tipici di chi arriva nel capoluogo sardo è quello di pensare di mangiare il famoso maialetto in città.
Mi dispiace deluderti ma mangiare maialetto arrosto in Sardegna è un rito più che un pasto, non si fa alla leggera.
Per assaporarne il gusto meglio spostarsi negli agriturismi dei paesi limitrofi.
In città ci sono alcuni ristoranti di cucina sarda che lo propongono ma, parola di sarda doc, non troverai la stessa qualità.
Nel prossimo paragrafo ti lascio una lista di alcuni agriturismi nei dintorni di Cagliari dove mangiare la vera cucina tipica sarda.

Se non hai la possibilità o il tempo di spostarti, ma non vuoi lasciare il capoluogo sardo senza dire di aver mangiato il maialetto arrosto, gli unici ristoranti dove ti consiglio di ordinarlo sono Ammentos e Pani e casu.

Mangiare nei dintorni di Cagliari

mangiare nei dintorni di Cagliari

Per scoprire la vera cucina tipica sarda, si deve tornare indietro nel tempo e riscoprire i piatti delle nostre nonne, fatti di ingredienti semplici e genuini.
E in questo nessun ristorante cittadino può battere gli agriturismi dei piccoli paesi.
Qui sotto i miei preferiti.

  • Agriturismo Baccu Cardu, immerso tra gli ulivi delle campagne di Serdiana. Questo tipico agriturismo a gestione familiare offre piatti tipici prodotti solo con ingredienti della casa. Dalle verdure dell’orto, alla carne dei loro allevamenti, alla pasta fatta in casa.
    Sono inoltre disponibili anche graziosi bungalow nel caso volessi passare un weekend sardo alternativo.
  • Agriturismo Su Leunaxiu, da più di 40 anni portano in tavola antichi sapori rivisitando in chiave moderna alcuni dei nostri piatti tipici. Immerso nel verde delle campagne del Parteolla, anche qui sono disponibili camere per la notte.
  • Agriturismo Riu Sa Murta, si trova ad Assemini ed offre una cucina tipica sarda con prodotti a km 0.
    Il locale è immerso nel verde e dotato di una piscina in cui, con la bella stagione, poter passare una giornata all’insegna del buon cibo e del relax.

Spero che questo articolo possa esserti utile per un’esperienza culinaria indimenticabile in città e nei dintorni.
Se hai bisogno di qualsiasi altra informazione sarò ben felice di aiutarti e come sempre grazie per avermi letta.
Un abbraccio
Daniela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *