Dark Mode Off / On

I pittoreschi borghi di mare sardi non sono solo destinazioni turistiche ma veri scrigni di tradizione e autenticità; sono il cuore affascinante della Sardegna, dove la maestosità del mare si incontra con la bellezza storica.
Tra panorami che incantano l’anima e il fascino intramontabile della cultura locale.

Quali sono i borghi di mare sardi che amo di più

Sarebbe semplice fare un elenco delle località costiere più belle, ma se un po’ mi conosci sai che amo parlarti solo dei miei posti del cuore.
Ecco perché voglio farti conoscere quelli che sono i borghi che frequento di più sperando di darti utili consigli per il tuo prossimo viaggio in Sardegna.

1)Calasetta: il mio angolo di Portogallo in Sardegna

Calasetta

Con le sue casette bianche affacciate sul mare, la piccola Calasetta, mi ha sempre ricordato alcuni paesini portoghesi, nonostante le sue origini siano liguri. Ecco perché è da sempre uno dei miei borghi di mare sardi preferiti.
Si trova nell’estremo sud-ovest della Sardegna, e ancora non è stata invasa dal turismo di massa.
Ideale per evadere dalla routine quotidiana e godersi spiagge da sogno.
Da vedere:

  • Centro storico, le chiese principali e il lungomare
  • Torre Sabauda
  • Spiaggia Sottotorre
  • Spiaggia delle Saline
  • Spiaggia Grande

Nei dintorni:

  • I Faraglioni del Nido dei passeri
  • Faro Mangiabarche
  • Borgo di Sant’Antioco
  • Dal porto di Calasetta è inoltre possibile imbarcarsi per Carloforte
Chiesa di Maurizio Martire

2) Posada: il borgo arroccato

centro storico di posada
Posada

Situato a nord-ovest dell’isola, il borgo medievale di Posada ti incanterà con il suo centro storico che domina il paesaggio.
Le sue stradine lastricate e le case in pietra fanno si che si respiri un’aria d’altri tempi, e le spiagge vicine offrono giornate all’insegna del relax. La mia preferita è la spiaggia di Su Tiriarzu.
Posada è inoltre un punto strategico per visitare gran parte della costa nord-orientale e le sue incantevoli spiagge, come la spiaggia di Berchida o le dune di Capo Comino.

Per non perderti tutto quello che puoi fare a Posada leggi questo articolo

Visitare Posada: itinerario nel borgo sardo della Baronia

3) Bosa: il borgo dai mille colori

Bosa

Ci spostiamo nella provincia di Oristano, nella costa occidentale.
Qui troviamo la piccola Bosa, conosciuta ormai come la Burano sarda, questo per via delle sue casette color pastello.
Tradizioni, bellezza e buon cibo sono il mix perfetto per qualche giornata di relax.
Bosa è un appuntamento fisso per me ormai ogni anno, ed è perfetta in ogni stagione.

Se sei in procinto di visitare Bosa leggi questo articolo

Cosa fare e vedere a Bosa

4) Santa Maria Navarrese: la perla dell’Ogliastra

Torre di Santa Maria Navarrese

Abbracciata da imponenti montagne e affacciata su un mare da sogno.
Santa Maria Navarrese oltre ad offrire vacanze di pace è anche uno dei punti di partenza migliori, grazie al suo porto turistico, per scoprire tutte le cale della costa di Baunei.
Le sue spiagge non sono mai particolarmente affollate e i suoi dintorni offrono diverse soluzioni alternative al mare.

Potrebbe interessarti l’articolo
Cosa fare e vedere a Santa Maria Navarrese

5) Nebida: tra monumenti minerari e mare da sogno

borghi di mare sardi
Laveria La Marmora

La mia gemma preferita del Sulcis Iglesiente nel Sud Sardegna.
Nebida è un ex villaggio minerario che ancora conserva intatte le sue origini. I suoi dintorni sono ricchi di storia e fascino e le sue spiagge tra le più autentiche del sud Sardegna.
Da vedere:

  • Belvedere di Nebida
  • Laveria la Marmora
  • Porto Flavia
  • Chiesa di Santa Barbara
  • Spiagge di Masua e Portu Banda

Ne hai già visitato qualcuno? fammelo sapere nei commenti.
E se il mare non è la tua priorità potresti trovare interessante questo articolo: Borghi sardi, luoghi insoliti per il tuo viaggio in Sardegna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *